Tag Archive for Digressione Music

Filippo Trajetta. Tre “Quartetti Concertati”

copertina

FRANCO SCIANNAMEO (Carnegie Mellon University – Pittsburgh, Pennsylvania) Figlio del celebre operista bitontino Tommaso Traetta (Trajetta) e dell’artista russo-finlandese Elizabeth Sund da lui conosciuta a Pietroburgo quando era al servizio di Caterina II, Filippo Trajetta nasce a Venezia il giorno…

La costruzione dell’uomo nuovo

Copertina

Kabalevski, 24 Preludi per pianoforte OP 38 – pianoforte Maria Gabriella Bassi Digressione Music Kabalevski Prelude op. 38 n.1 Kabalevski Prelude op. 38 n.5 Kabalevski Prelude op. 38 n.8 Dmitry Borisovich Kabalevsky GERARDO CIOFFARI O.P. Kabalevsky nacque a San Pietroburgo…

Il duo chitarra violino

musicisti uno

IL DUO CHITARRA E VIOLINO NEL PRIMO OTTOCENTO: CARULLI, GIULIANI E PAGANINI FEDELE DEPALMA* Il duo chitarra e violino costituisce indubbiamente una delle più importanti formazioni cameristiche: la letteratura chitarristica si è infatti più volte intersecata con quella violinistica permettendo…

Il garage di Daniele Di Maglie

copertina

NON LAVORARE STANCA (da Il mio garage) Non lavorare stanca e già la testa imbianca Domani poi mi sembra ieri che correvano i pensieri Su territori incerti, su promontori insorti contro la mia smania di guardare in alto su nei…

Unus Mundus

copertina ok

La ricerca musicale di Pippo D’Ambrosio Unus Mundus Dedicato a quel canto antico nido di ricordi dove l’azzurro rincorre il pianeta in segno d’incanto Mi cerco e amo quell’attimo in quel punto esplode l’anima circondato da pensieri reincarnati Un pozzo…

Pazzo Van Gogh

uno

Suoni, contaminazioni, molteplicità CARLO BENZI La performance Pazzo Van Gogh si caratterizza sul piano musicale per una certa contaminazione che produce nell’ascoltatore l’effetto di una interessante molteplicità. Alcuni eventi strumentali rarefatti – così come la maggior parte dei suoni elettronici…

Il guardiano dei sogni

copertina

La musica di Camillo Pace Il guardiano dei sogni (da Autoritratto) Ho visto posti fantastici Ho volato lungo confini Ho parlato a ricchi e straccioni Ad amici veri e figli di puttana La mia lacrima si posava serena sul mio…