Vicende vissute

Poche rose con tante spine

contadinoevid

SILVIA PIO Forse presagendo ciò che sarebbe successo, lo zio Carlo (Giancarlo Pio) ha scritto un libretto con le sue memorie intitolato La mia vita da contadino e pubblicato dall’Associazione Culturale Arvangia nel 2015, poco prima che lui morisse. Nella…

Dalla vergogna all’esibizione dell’ignoranza

esami-2018

STEFANO CASARINO La maggior parte di coloro che trascorsero l’infanzia e la prima adolescenza durante i tremendi anni della Seconda Guerra Mondiale non ebbe in Italia la possibilità di svolgere un regolare corso di studi: la frequenza scolastica era impedita…

Diario di una giovinezza, quindicesima puntata

ritirata_armir-wikipedia

FELICE BACCHIARELLO Le tradotte dei reduci L’esercito russo aveva rallentato la sua avanzata, però per evitare sorprese attardarsi qui sarebbe stato pericoloso perché era evidente che lo stesso, una volta riorganizzatosi, avrebbe avanzato nuovamente. Funzionando ancora il servizio ferroviario al…

Docenti “costretti” a promuovere?

trucco-citta-di-nanza

Ipotesi per un nuovo sistema di valutazione DANIELE TRUCCO I numeri relativi alle promozioni scolastiche degli ultimi periodi inquietano non poco[1]: il paradosso è che l’inquietudine nasce dal fatto che le bocciature siano divenute quasi inesistenti e dunque da un…

Pezzi mancanti

matrimonio-nonni-evid

Considerazioni su foto di famiglia SILVIA PIO Mettere insieme la storia di famiglia significa raccogliere e sistemare come in un puzzle le parole di chi c’era, chi ricorda e chi ha sentito dire. Man mano che i protagonisti se ne…

Diario di una giovinezza, quattordicesima puntata

ritirata_armir_1-jpeg-wikipedia

FELICE BACCHIARELLO Le scene più orribili Un fenomeno che non avrei mai più immaginato così spaventoso, demoralizzante, era l’apparizione dei carri armati russi sul campo di battaglia. Allorché, o rmai noi quasi inermi, disorganizzati (ove erano i pezzi, mancavano le…

Una dinastia leggendaria

Bartolomeo si trova al centro, con la moglie Luigia Stella alla sua sinistra, il fratello Battista e la moglie di questi, Giuseppina Culasso, alla sua destra. Quattro dei bambini sono suoi figli; la piccola in primo piano è una nipote, nata dall’altro fratello Giuseppe

BARTOLOMEO PIO (scritto di suo pugno per la famiglia datato Mango, 20 dicembre 1982) Dopo aver scrutato nella mia memoria gli anni remoti della mia vita trascorsa, mi proverò, con la scorta di notizie e confidenze avute attraverso i tempi…