Translated Tree

articolo

GABRIELLA MONGARDI.

Strepitosa, la performance poetico-musicale che la poetessa, cantautrice e attrice Liliana Fantini e il musicista Davide Zerbini hanno tenuto nel Castello di Rocca de’ Baldi, in occasione della Festa degli Alberi. Infatti non è consistita semplicemente nella lettura del poema Tree (Albero) di Richard Berengarten, alla presenza dell’autore, con l’accompagnamento di musiche adeguate: i due interpreti hanno trasformato il poema, tradotto in italiano da Silvia Pio, in un vero e proprio ‘libretto’, creando di fatto una piccola opera lirica contemporanea: piccola solo per dimensioni e durata, non certo per qualità artistica.

Grazie a strumenti etnici, quali campana tibetana, koto, bastone della pioggia, bastone del tuono, kalimba, tamburo sciamanico, ocean drum e shaker, all’interessante monocordo (oltre che a rami, legnetti e foglie usati in modo percussivo) e ai più tradizionali chitarra acustica, sonaglio e tamburello, il testo – ricchissimo di suggestioni già di suo, con i suoi versi brevissimi, il suo andamento tra la nenia e la litania – è stato translated (nei due significati di: tradotto e traslato) in una nuova dimensione.

articolo4

È stato recitato, cantato, raddoppiato, martellato, scandito, ritmato, incrinato, graffiato dalla voce camaleontica di Liliana; è stato accompagnato da musica astratta e da… rumori – il soffio del vento, lo stormire dei rami, i colpi sul legno: ha subito una metamorfosi che lo ha dilatato, lo ha arricchito, lo ha reso davvero un albero i cui rami si protendono sotto cieli che le radici non sanno.

Al termine della performance, congratulandosi con gli interpreti e con la traduttrice, il poeta stesso, commosso, ha confessato che non avrebbe mai creduto possibile una simile metamorfosi: del resto l’autore non è che un albero mosso dal vento dell’ispirazione, la poesia non gli appartiene…

 

articolo2

Liliana Fantini è stata presente in Margutte in più di una occasione (una sua intervista si trova qui; il suo sito è http://www.fantinililiana.com/).

Davide Zerbini ha avuto esperienze eterogenee in qualità di chitarrista in formazioni di differenti generi musicali; da segnalare in particolare il Piccolo Progetto per Orchestra Minima (repertorio italiano vintage), gli Error 404 (Pop in versione acustica) e la collaborazione in concerti con  Liliana Fantini. Attualmente ‘milita’ come chitarrista negli A.J.Q. – Almost Jazz Quintet, quintetto che propone standard delle varie epoche della storia del jazz. Inoltre è membro stabile dell’Orchestra di Chitarre diretta dal M° Luca Allievi della scuola FFM di Fossano.

Foto di copertina: Bruna Bonino.

Per altri articoli sulla Festa degli Alberi, cliccare sul tag.