Letteratura

Leopardi e l’infinito simmetrico

A. Ferrazzi, Giacomo Leopardi

PAOLO LAMBERTI Contini ha definito L’Infinito una sinfonia in A: da non confondere con la A, tonalità della sonata Mondschein (Al chiaro di Luna) di Beethoven, come il poeta seduto dietro la siepe dell’ermo colle non va confuso con il…

La poesia, saxifraga della normalità.

inventariometrica

STEFANO CASARINO Tante cose può essere la poesia: un grido o un singhiozzo, una protesta o un invito. Quella di Gabriella Mongardi è un sussurro. A tante cose può assomigliare la poesia: ad un quadro, ad una musica, ad una…

“La storia che ti ho narrato non finisce”

per-violino-solo-cover

GABRIELLA MONGARDI Solo arrivato all’ultimo capitolo, Congedo, il lettore capisce che il libro che ha in mano (Aldo Zargani, Per violino solo. La mia infanzia nell’Aldiquà 1938-1945, Bologna, Il Mulino 1995) è una lettera scritta da un nonno al nipotino…

Leggere Modiano in due

Modiano Bijou

CON BIJOU ALLA RICERCA DELLA MADRE PERDUTA GABRIELLA VERGARI e GABRIELLA MONGARDI. Un cappotto giallo, una silhouette tra la folla in attesa alla stazione del metrò Châtelet e la realtà va in frantumi, in una Parigi che diviene all’improvviso erratica…