Gli svaghi platonici

Calma

foto di Tommaso Grasso

ELVIRA GRASSO Come un tacito tumulto, la sovrapposizione intensa di tranquillità diverse. Il cuore si sgonfia, la mente è leggera, nonostante la tua massiccia presenza. Mi spengo, mi accendi e parlo, o forse blatero, ma con una consapevolezza spensierata. Mi…

500 chicche di riso

25-giugno-pagani-copertina_jpeg

ALESSANDRO PAGANI 1. «Il mercato del cloruro di sodio s’innalza.» «Scusa, perché non dici sale?» 2. «Io non li sopporto i tossici!» «Lascia perdere tanto ormai li conosciamo, sono fatti così…» 3. «Buongiorno, vorrei un libro giallo.» «Mi spiace, i…

Consigli per un aspirante poeta

galina-per-clarke

SILVIA PIO Siamo tutti poeti, perché tutti siamo in grado di cogliere l’ineffabile e il misterioso che si trova dietro la realtà: la bellezza e la spietatezza della natura, la profondità dei sentimenti e l’intensità dell’attimo che fugge. Ma questo…

Il Reno, da barriera a cerniera

Il Reno a Colonia

GABRIELLA MONGARDI Un viaggio lungo il Reno, tra Francia e Germania, è l’occasione per toccare con mano la fondamentale importanza del trattato di Schengen e l’assurdità di riproporre confini interni oggi in Europa. Aveva visto giusto Victor Hugo quando nel…

I volti di Lucca

baroni-lucca

GIANCARLO BARONI Percorrere gli oltre quattro chilometri di viali alberati sulle intatte mura di Lucca, camminando oppure pedalando lentamente e intanto guardandosi attorno, è un’esperienza che  bisogna provare. Se giriamo lo sguardo verso l’esterno vediamo scorci di mura e di…

Konrad, Eliot, Levi e gli altri

immagine-per-articolo

SILVIA PIO È tornato Gianni Bava con un’altra “Escursione Stalker”. L’escursione precedente ha toccato tappe quali il cavaliere Roland di Browning, la torre nera di Stephen King, il vecchio marinaio di Coleridge e le inquisizioni di Borges; Margutte ne ha…

Gulliver e i Lillipuziani

gulliver

GABRIELLA MONGARDI Ho letto il romanzo di Swift in un’edizione ridotta, per bambini, quand’ero bambina, e ne ricordo in particolare un’illustrazione: raffigurava un uomo vestito alla moda del Settecento, sdraiato a terra, su cui si arrampicavano, grazie a una ragnatela…