Tag Archive for Zita Giraudo

I verbi all’infinito

Disegno di Zita Giraudo

EVA MAIO Preferisco dire amare piuttosto che chiudere tutto in un nome aulico perfetto. Pertanto alla parola amore preferisco il verbo. Il verbo all’infinito ci dà tempo: da claudicanti ci camminiamo dentro, da apprendisti artigiani lo prendiamo in mano. E…

Gli occhi dentro gli occhi fuori.

zita-giraudo-betulle-ridim

EVA MAIO Gli occhi dentro, gli occhi fuori. Gli occhi sulla pelle e tra il costato. Gli occhi che vedono con la memoria. Gli occhi che vedono con l’attesa. Cosa vedo quando guardo? E cosa guardo quando penso di vedere?…

Le arie

arie-zita-giraudo

EVA MAIO Le arie sono miscugli eterei. Fanno l’atmosfera. Ci vibrano attorno e dentro. Quelle sottili e silenti che ci visitano in tempi imprevisti ci regalano sempre qualcosa. Sussurrano di cose che non si acchiappano e che sono preziose più…

Nuvole

bruna-bonino-nuvole

EVA MAIO & SILVIA PIO Le nuvole di Eva Maio Il fascino delle cose impalpabili è che s’insinuano e ci parlano della delizia delle palpabili. Ci immergono in una sorta di paziente ribellione e ci fanno sentire nelle ossa l’intreccio…

Certi momenti

zita-giraudo-c

EVA MAIO Certi momenti hanno qualcosa di così intenso che non sappiamo spiegare. Lo percepiamo tutti in qualche modo. Le incursioni nelle fibre degli attimi – brevissime incursioni – vorrebbero cogliere l’effimero che porta tracce d’eterno. 1 In tutte le…

Le soglie sono dei portenti

Zita Giraudo x Eva Maio

EVA MAIO Le soglie sono là dove si mettono le porte. Piccole o grandi non importa. E le porte sono fatte per essere aperte chiuse spalancate socchiuse. In ogni caso le soglie sono lì. Soglie sono le palpebre. Soglie sono…

Ed è sera ed è mattino

zita-giraudo

EVA MAIO “e fu sera e fu mattino” è circolare, ripetuto, mitico. In Genesi quest’ellisse racchiude la sequenza di atti per fare il cosmo. La sequenza è immessa in un ritmo benefico. A volte sembra un adagio. A volte una…