Silenzio

Amatrice

ROBERTO MALINI

SILENZIO

Dedicata alla memoria delle vittime del terremoto che ha colpito il Reatino il 24 agosto 2016 e ai cittadini di Accumoli, Amatrice, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto, che con grande coraggio stanno ricostruendo un futuro sulle macerie delle loro case.

Sopra la terra, sotto la terra
la vita ha identica voce
e chiede di rinascere
dall’osmosi fra la fortuna
e le rovine.

Conclusa la battaglia delle rocce,
placata dal pianto degli orfani,
conciliata dal primo riso dei vivi,
la conca sarà ancora madre.

E di sera la gente che udì l’urlo sotterraneo,
in piedi alle finestre, più salda dei campanili,
chiederà al cielo il solo favore del silenzio.