In volo sopra la polvere. Concerto.

WP_20151218_18_45_42_Pro

LAURA BLENGINO

Il salone era addobbato. Lo stereo era pronto. La pista da ballo anche. Erano i partecipanti a scarseggiare.
“Chi pensavi di trovare qui? Qualcosa di diverso?”
La musica attaccò la sua preghiera. E funzionò. La gente arrivò come un fiume in piena. Ma nessuno osava mettere il primo passo sulla pista. Vorrei ballare. Ma da sola?
“Il mio destino è innamorarmi di ciò che ancora non c’è.”
Poi ,non feci in tempo a decidermi se andare lo stesso o no, un corvo si parò faccia a faccia.
“Son dodici i corvi che frullan le ali, composti sul filo controllano i sogni…”.
Volò via e io lo inseguii. A piedi. Sempre più veloce. Più veloce.
A un certo punto divenni anch’io corvo. Lo persi di vista e alla fine stanca mi posai su un ramo.
“Ora resto a guardare… come neve in cima rami alti”.
“La nostalgia è a tratti ladra commuove gli occhi in un profilo di viltà”.
Poi come un fulmine mi ritrovai nella stanza di partenza. Ero umana. Cos’era? Un sogno?
“Se di folgore ti devi cibare guarda lontano!”.
“E allora resta”.
Restai. La gente scuoteva le ossa. La musica parlava. E la festa fu un successo.

Concerto di Lizziweil, presso “La Meridiana Tempo” a Mondovì.
Lizziweil. Pagina Facebook. Canale Youtube. Sito.