La valigia di Hermes

Erika Mann, la prediletta del Mago

Erika e Thomas Mann

FEDERICA CIOPPI Difficile storia quella della famiglia Mann e allo stesso tempo seducente e fragile. Seducente come l’aura rassicurante del “gigante” letterario circondato, nell’elegante casa di Monaco, dalla sua numerosa e apparentemente solida famiglia; fragile come le pieghe dei (reali)…

Un giallo nella piana lametina del Cinquecento

inchiostro

ELISABETTA MERCURI La scoperta di un manoscritto greco risalente al X-XI secolo,diviene pretesto per una narrazione che assume i contorni del giallo storico. Ma ecco i fatti, nello specifico, da cui ha origine la scrittura del libro “InChiostro” (Ed. Rubbettino…

Rocco Scotellaro, il “poeta contadino” – 3

copertina-ic2b0-edizione-contadini-del-sud1articolo

ANNA STELLA SCERBO «L’uomo che seppe la guerra e le lotte degli uomini, imparò dal fascino della notte il chiarore del giorno». (Carlo Levi) La ricezione della poesia di Rocco Scotellaro  ha risentito per più anni del giudizio di Carlo…

Laboratori dell’immaginario

06-23-vergari-visconte-dimezzato

GABRIELLA VERGARI Per quanto patrimonio prevalente del mito e dell’epica antica, il motivo del nostos (ritorno) – collegato alla radice indeuropea nes di neomai e nosteo – ha indubbiamente continuato ad avere lunga eco e feconde rielaborazioni non solo in…

DE SICILIENSIBUS LIBIDINIBUS*

06-08-gabriella-vergari-capriccio-siciliano

FRANCO RUSSO Inizio con una confessione: sono un aristocratico e un manicheo e non sono mai riuscito a considerarli dei difetti; al contrario mi paiono virtù. Così, per tutta la vita, fedele al precetto stoico/epicureo/scettico, mi sono astenuto dal formulare…

Qualche considerazione sul “fare” poesia

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

REMIGIO BERTOLINO C’è un verbo in piemontese – ëmborborì  – che  è pressoché intraducibile, letteralmente, in italiano. D’autunno, prima della vinificazione, le botti e i mastelli, che evidenziano la più piccola perdita, vengono riempiti d’acqua e lasciati a “stagnare” per…